ISOLA DI CORFÙ

Youcorfu.it è la guida online gratuita sull’isola greca di Corfù. Puoi trovare tutti i consigli utili per organizzare in autonomia il tuo viaggio in Grecia: spiagge da vedere, attrazioni da vivere, taverne dove mangiare e artigianato.

Corfù (in greco Kèrkyra) è un’isola greca del mar Ionio posta all’ingresso del mar adriatico, vicino alla Grecia, all’Albania, all’Italia e in ottima compagnia di altre isole ioniche come Paxos, Lefkas, Itaca, Cefalonia e Zante.

L’isola, molto verde e rigogliosa, offre spiagge stupende con sabbia, sassolini o scogli: ognuno può trovare la spiaggia più adatta ai propri gusti. Durante il vostro soggiorno greco dovete assolutamente visitare Paleokastritsa, la spiaggia famosa per il naufragio di Ulisse.

Volete dei consigli su quali spiagge dell’isola di Corfù scegliere? Sidari, Ermones o Agios Georgios sono veramente solo alcune delle località che rendono Kèrkyra, l’isola con le più belle spiagge della Grecia.

Kèrkyra, meglio conosciuta come Corfù, è la capitale, facilmente raggiungibile dall’Italia sia via nave sia via aereo.

Le piogge e il clima mite favoriscono l’agricoltura di olivi e alberi da frutto. Le olive infatti vengono coltivate sin dall’epoca della dominazione veneziana e oggi gli uliveti ricoprono quasi la metà del territorio dell’isola.

La storia di Corfù è veramente movimentata, passata da una lunga dominazione veneziana, quasi quattrocento anni, che ha fortemente influenzato l’architettura locale, poi caduta in mano dei francesi, per alcuni anni è stata occupata dalle forze Russo-Turche.

Questo passato turbolento ha influenzato il carattere degli abitanti molto aperto, disponibile e accogliente.

Booking.com

COSA OFFRE L’ISOLA DI CORFÙ?

Corfù, in greco Kerkyra, è un’isola greca molto apprezzata dai turisti di tutto il mondo per le sue magnifiche spiagge, per il suo fascino antico e per il patrimonio architettonico che protegge.

Nella città di Corfù dovete assolutamente visitare la città vecchia con influenze architettoniche inglesi e francesi, l’Accademia Ionica, la Spianada, la Fortezza Nuova e la Fortezza Vecchia.

A sud della città di Corfù nasceva l’antica città oggi in località Paleopolis. Poco più lontano trovate il Monastero di Vlacherna, l’isoletta con la chiesa più conosciuta di tutta la Grecia.

Corfù ha tutto quello che si possa desiderare: dalle località più movimentate come Gouvia e Dassia sulla costa orientale, a luoghi fantastici come Kassiopi nel nord dell’isola o alla mitologica Paleokastritsa sulla costa occidentale.
 Se vuoi scoprire l’isola, ti consiglio l’autonoleggio: le strade sono ben asfaltate e solo in pochi casi hanno buche profonde o sono sprovviste di lampioni di notte. Gli autobus mettono in collegamento solo le città più grandi, quindi è meglio raggiungere l’isola di Kèrkyra con la propria auto sul traghetto o prenderla a noleggio.

piatti tipici greci

Corfù non è solo un’isola piena di storia, cultura, mare, spiagge … ma anche di ottima cucina! In Grecia carne, verdure e formaggi sono protagonisti indiscussi sulla tavola, che fonda la tradizione gastronomica su alcuni alimenti semplici, ma molto saporiti: maiale, capra, agnello, pesce, melanzana, pomodoro e l’immancabile cetriolo. Il tutto bagnato dagli ottimi vini locali e dalle birre di Corfù che si accompagnano a meraviglia con le gustose salse a base di aglio: vi dice qualcosa lo tzatziki? Scopri tutti i piatti tipici greci dell’isola di Kèrkyra. Buon appetito!

spiagge corfù

Le spiagge di Corfù sono molto variegate. Infatti potete trovare spiagge di sabbia dorata oppure con ciottoli bianchi, solitarie e selvagge oppure comode e super attrezzate con ogni tipo di comodità. La caratteristica che però unisce tutte le tipologie di spiagge che potete trovare a Corfù è che sono immerse in un affascinante scenario naturale con un mare sempre pulito dal colore verde smeraldo o dal blu profondo. Scopri tutto quello che devi sapere sulle spiagge di Corfù!

SCOPRIRE L’ISOLA DI CORFU`

feste religiose

Le manifestazioni più interessanti sono le feste religiose, le processioni del Santo Patrono San Spiridione e le feste popolari in estate. Il Santo viene accompagnato in processione per le vie della città. Particolarmente pittoresca è la festa della Pasqua a Corfù soprattutto nei due momenti principali: l’Epitaffio (il venerdì santo) e la Resurrezione (Anastasi). Sabato Santo vengono lanciate dalle terrazze delle case del centro le anfore di colore rosso a rappresentare l’inizio del percorso della Pasqua.

artigianato

L’isola di Corfù viene anche chiamata isola verde per la sua grande abbondanza di ulivi. Questo albero tipico della vegetazione mediterranea oltre ad offrire frescura e riparo a ridosso delle spiagge è una fonte di ricchezza per residenti e turisti. La presenza degli ulivi permette un ricco e florido artigianato. Nei paesini trovate molte cose prodotte ancora a mano come centritavola o tovaglie.

ristoranti

I consigli per trovare sempre il locale giusto per ogni esigenza anche per i palati più fini. La taverna Kafesas si trova ad Agios Georgios sud. E’ una taverna casalinga arredata con estremo gusto e al piano superiore potrete ammirare un panorama sul mare davvero meraviglioso. Dal pesce alla carne tutti i piatti sono molto curati, e l’ouzo col meze è ricco e gustoso! A Ipsos con affaccio direttamente sul mare trovate ALS restaurant & Bar. Aperto estate e inverno è un locale tipico, molto frequentato anche dai greci, oltre che nei mesi estivi da molti turisti.

locali notturni

L’isola di Corfù è chiamata l’isola verde per la sua grande abbondanza di ulivi, ma di notte scopre un lato dedicato a chi ama fare le ore piccole. A Ipsos, per esempio, un buon dopo cena lo potete trascorrere all’Olea Bar! Il locale è scenografico, soprattutto di sera. Prende forma tra gli alberi di ulivo e con un bel gioco di luci e si crea subito una calda atmosfera molto accogliente. Drink ottimi e prezzi buoni, musica piacevole e si può anche ballare!